La Ortodoxa Confessio (secolo XVII)

La Ortodoxa Confessio (secolo XVII)

La "Ordodoxa Confessio" redatta in latino a Kiev dal metropolita Pietro Moghila (in romeno Petru Movilà, 1596-1646), tradotta in greco e approvata dal patriarca di Gerusalemme Nektarios, e dal patriarca di Costantinopoli Parthenios, è indubbiamente il testo simbolico più importante della Chiesa ortodossa nel secolo XVII.

 

 


 

G. Gharib e E. Toniolo

(ed) Testi mariani del secondo Millennio.

I Autori orientali, Città nuova Roma 2008, p. 618