Nicola Kataskepenos, Preghiera di protezione contro il fuoco eterno

Preghiera di protezione contro il fuoco eterno

Nicola Kataskepenos (primi decenni secolo XII) è un illustre sconosciuto, noto solo dal nome. Si può però che ebbe per patria la città di Costantinopoli durante i primi decenni del secolo XII.

 

 

Io mi getto a terra davanti a te, o Vergine Maria, e con gemiti grido : "Salva la povera anima mia dal giudizio che viene e dal fuoco eterno, o Madre di Dio."

Sotto il flusso della tua intercessione irriga la mia anima consumata dalla fiamma delle mie passioni e rendila feconda, o Vergine Maria.

 

Gloria. Santificami interamente, illuminami, o difesa dei credenti ; per le tue preghiere, o Vergine, fai di me, te ne prego, la dimora della santa Trinità.

 

Orazione. In te io riconosco il porto della pace, divina Genitrice, O Maria, e grido dal fondo del cuore : non permettere che sia sommerso dai marosi nemici.

 


Nicola Kataskepenos (primi decenni secolo XII).

Canone alla Madre di Dio.

G. Gharib e E. Toniolo (ed) Testi mariani del secondo Millennio.

1. Autori orientali, Città nuova Roma 2008, p. 145