Il continente europeo

Il continente europeo

Il continente europeo, le cui radici cristiane arrivano, dopo quelle della Terra Santa, fino a tutti i primi secoli della storia dopo l'incarnazione di Gesù Cristo, è stato il primo continente modellato dal Vangelo. Vi si trova il maggior numero dei primi santuari dedicati alla Vergine Maria, rispetto agli altri continenti. Non c'è una regione d'Europa che non abbia decine (a volte anche più) di santuari dedicati alla Vergine. E' difficile nominarli tutti : ogni nazione ne possiede migliaia, alcuni molto conosciuti, altri conosciuti solo localmente.

 

E' l'Europa che nel corso della sua lunga storia ha irraggiato la civiltà cristiana su tutta la terra. In effetti, fino all'alba del XXI secolo, furono i missionari europei i più numerosi a lanciarsi nella evangelizzazione di tutta la terra. Ed è stata anche l'Europa che ha dato alla chiesa la maggioranza dei suoi grandi dottori mariani (in particolare S. Alfonso M. de Liguori, San Bernardo da Chiaravalle e San Louis-Marie Grignion de Montfort).

 

Benché, lungo tutta la sua storia religiosa, l'Europa sia stata visitata a più riprese dalla Vergine Maria, a partire dal XVIII secolo questo continente è stato teatro di apparizioni di portata mondiale da parte della Madonna: a Fatima, a Lourdes, alla Cappella della Medaglia Miracolosa a Parigi, o a Banneux in Belgio, solo per citarne alcune.

 

All'inizio del XX secolo, in modo tutto particolare, questo continente di "antica cristianità" ha conosciuto l'era dei filosofi del dubbio nonché delle disastrose guerre fratricide che hanno contribuito scristianizzare tanti suoi popoli. Ma dalla fine del XX secolo, un grande rinnovamento spirituale è stato innescato nelle giovani generazioni, particolarmente durante il pontificato del Papa polacco Giovanni Paolo II, uno dei più grandi Papi mariani della storia della Chiesa, che ha affidato non solo il suo papato, ma tutta l'umanità del terzo millennio, nel quale siamo entrati, alla Santa Vergine Maria, con il suo motto:

 

"Totus Tuus", cioè : " Tutto Tuo"

__________________________